Pugnaloni 2015

  • Le T-shirt
  • Cura del prodotto
  • Paolo Peverini

Realizzata in 100% cotone pettinato organico certificato OCS. Tessuto resistente e ultra-morbido al tatto da 150 g/m²

Certificazione STANDARD100 by OEKO-TEX® per il miglior comfort sulla pelle

Vestibilità contemporanea, struttura tubolare per l'uomo, a cuciture laterali per la donna, colletto sottile per un look moderno. Fettuccia sulla cucitura interna del collo e superficie estremamente liscia e regolare, per risultati di stampa vividi e precisi.

Taglie Uomo Taglie Donna Certificazioni

I prodotti sono stampati esclusivamente con tecniche di alta qualità ed è consigliabile lavare la t-shirt a mano.

Ad ogni modo è possibile utilizzare anche la lavatrice, optando per un lavaggio delicato, con il prodotto girato al contrario.

Impostate la temperatura a 30°C senza utilizzare la centrifuga.

Non lavate le t-shirt a secco e non usate assolutamente la candeggina. 

Anche per stirare il prodotto, consigliamo di farlo al contrario.

Paolo Peverini nasce nel novembre 84 e crescendo in una città come Roma è veramente difficile non appassionarsi all’arte. Già da bambino spendeva molte ore disegnando su carta e sul computer: nel 1988 realizza infatti il primo disegno digitale con un Macintosh II.

Sebbene gli studi lo abbiano portato su altre strade, ha continuato il suo sviluppo e il suo studio sulla grafica digitale, fino ad oggi dove la carriera artistica lo ha portato a creare un vero e proprio mix fra queste due passioni: infatti le ultime tecniche che usa sono un mesh-up che combina la progettazione digitale con lo sviluppo finale a tecniche miste.

Negli ultimi anni questa passione lo ha portato a partecipare a diversi eventi inclusi i Pugnaloni di Acquapendente, ovvero delle opere uniche su pannelli in legno 260×360 cm prima dipinte a mano e poi ricoperte con un mosaico di fiori e foglie.

Lo sviluppo del 2016 e del 2017 è incentrato sulla tecnica del WPAP, una pop art moderna, nata in Indonesia e realizzata esclusivamente al computer con linee rette e tagli netti in cui diventa predominante lo studio e la scelta dell’accostamento cromatico. Paolo Peverini ha scelto di combinare questa tecnica digitale con una realizzazione manuale che richiede quindi diversi giorni di progettazione e di lavoro.

Pugnaloni 2015

Condividi quest opera
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email